Grecìa Salentina

Distante 10 km. dal mare, la Grecìa Salentina rappresenta un bacino culturale ricco di contenuti, che deve la sua identità storico-culturale al “griko”, la lingua greca antica. I Greci lasciarono una grande impronta nel territorio Salentino, sin dall’epoca antica della Magna Grecia, ma soprattutto nel periodo delle dominazioni bizantine, durante il quale tutta la “Terra d’Otranto” fu grecizzata: l’intera fascia tra Gallipoli e Otranto era di lingua greca e religione Greco-Ortodossa. Con le dominazioni successive la cultura ortodossa fu soppiantata da quella cattolica ed anche la lingua greca andò sempre più a scomparire. Oggi, in poco più di una decina di comuni del territorio salentino, si continua a parlare il griko, e non solo: i segni dell’antico e stretto rapporto del Salento con la Grecia sono tutt’ora evidenti nell’architettura urbana delle case a corte, nelle dimore contadine, nelle cripte, nei metodi di lavoro, nei riti, nella gastronomia e nelle tradizioni tutte, tramandate oralmente, e che ora si cerca di trasmettere alle nuove generazioni, conservando la caratteristica peculiare di una parte del salento.

Cosa visitare:

  • Calimera
  • Carpignano Salentino
  • Castrignano dei Greci
  • Corigliano d’Otranto
  • Cutrofiano
  • Martano
  • Martignano
  • Melpignano
  • Soleto
  • Sternatia
Prenota adesso
Caricamento...
Ops!
Stai utilizzando un broswer che non sopportiamo pienamente. Per favore aggiornalo per un'esperienza migliore.
Il nostro sito funziona al meglio con Google Chrome.
Come aggiornare il broswer