Grecìa Salentina

Distante 10 km. dal mare, la Grecìa Salentina rappresenta un bacino culturale ricco di contenuti, che deve la sua identità storico-culturale al “griko”, la lingua greca antica. I Greci lasciarono una grande impronta nel territorio Salentino, sin dall’epoca antica della Magna Grecia, ma soprattutto nel periodo delle dominazioni bizantine, durante il quale tutta la “Terra d’Otranto” fu grecizzata: l’intera fascia tra Gallipoli e Otranto era di lingua greca e religione Greco-Ortodossa. Con le dominazioni successive la cultura ortodossa fu soppiantata da quella cattolica ed anche la lingua greca andò sempre più a scomparire. Oggi, in poco più di una decina di comuni del territorio salentino, si continua a parlare il griko, e non solo: i segni dell’antico e stretto rapporto del Salento con la Grecia sono tutt’ora evidenti nell’architettura urbana delle case a corte, nelle dimore contadine, nelle cripte, nei metodi di lavoro, nei riti, nella gastronomia e nelle tradizioni tutte, tramandate oralmente, e che ora si cerca di trasmettere alle nuove generazioni, conservando la caratteristica peculiare di una parte del salento.

Cosa visitare:

  • Calimera
  • Carpignano Salentino
  • Castrignano dei Greci
  • Corigliano d’Otranto
  • Cutrofiano
  • Martano
  • Martignano
  • Melpignano
  • Soleto
  • Sternatia

Continua a esplorare il Salento >>

Prenota
Caricamento...
Ops!
Stai utilizzando un broswer che non sopportiamo pienamente. Per favore aggiornalo per un'esperienza migliore.
Il nostro sito funziona al meglio con Google Chrome.
Come aggiornare il broswer